giovedì, novembre 04, 2010

 

Anche Grillo racconta Lucca

Andrea Grillenzoni a Lucca


Andrea Grillenzoni a Lucca


Andrea Grillenzoni a Lucca


Andrea Grillenzoni a Lucca

Etichette:


Commenti:
La terza vignetta mi è venuta in mente stamattina mentre mi trovavo in pubblico. Scusarsi perché si ride da soli è imbarazzante.
 
Complimenti per il lettering accurato scritto in corsa, mentre stava per partire l'ultimo treno per Viareggio!
 
Gri sei tre chilometri avanti, uscita Roncobilaccio XD :)
 
Deco: Lo vedi che sei malvagia a abbastanza sociopatica?

Mastrosauro: In realtà era un lettering drittissimo che neanche il taims niuròman ma ho lo scanner malvagio e abbastanza sociopatico che l'ha storto tutto. Stupido, stupido scanner!

Patty: Quindi è colpa mia se tra Roncobilaccio e Barberino di Mugello c'è sempre la coda?



E ora un esperimento mai visto prima. Il testo del post viene sviluppato nel commento invece che sul blog. E' un'idea talmente geniale che è una stronzata colossale.

--

Resocuento da Luccaland

Arrivo a Lucca Comics e invece era Abbiategrasso, più che una città un imperativo all'obesità. Torno indietro con un leggero ritardo che scambio con un pesante anticipo, mi avanzano due euri che investo ripetutamente con una Panda turbodiesel protetta dal WWF che hanno fatto accoppiare in cattività e infatti era incazzata nera, ma nera solo intorno agli occhi perché i panda usano il mascara in modo pesante e volgare. Prendo il pass, m'appunto il badge, rispondo al cell, trovo lo stand e m'attacco augàz. Conosco tutti gli autori di Balùnz: Cròtolo, Fattàuris, Dimetilaminofenilbombolone, Gino Tirigolavettura, Zoppone Gambadiciccia detto Gambadilegno perché ha una mano finta, Urlo Forte, Piazzalabomba e Gino Tirigolavettura che ho salutato due volte perché ha una gamba di legno e ormai la vettura era già rigata. E' stato incredibile, infatti non ci credo e andiamo avanti. A un certo punto, era un punto non meglio precisato, allora abbiamo aspettato le 14 e 92. Alle 14 e 93 si presenta allo stand con un minuto di ritardo mentale il più grande fumettista del mondo, infatti non ci stava ed è morto collassando su sé stesso, lasciando pezzi di fumettista un po' ovunque. Poi è arrivato Gombalone Testadibanana, un tizio che è veramente bravo a fare gli acquerelli, a fare gli acrilici, a fare la polenta taragna ed è anche un'impressionante testa di cazzo. Un artista a tutto tondo, infatti come secondo lavoro fa la rotonda sulla provinciale per Marina di Lido di Reggio Trieste.

Un ragazzo che era il cosplayer di Nikita Krusciov mi ha chiesto una striscia umoristica dal vivo e gli ho disegnato gli effetti dell'acaro della puzza su un quarto di bue lasciato marcire per sei mesi dentro un bagno di Gardaland con sotto una citazione in tedesco di Schopenhauer sulla pesca del branzino. Era molto contento, infatti è morto.

Il primo giorno abbiamo venduto: numero 2 copie del giornalino, di cui una radioattiva, numero 2 copie del vecchio giornalino, di cui una vulcanizzata e una scritta in babilonese (la stessa), un Gormita, un set di pentole e un simpatico gadget. Giorgio non era contento e ci ha sputato.

Il secondo giorno abbiamo venuduto: numero 649 copie del giornalino (abbiamo capito che bisognava rispondere "sì, ce l'abbiamo" e non "questa è una macelleria" per vendere più copie, infatti le due vendute il primo giorno erano false, ma soprattutto incartate nella carta della bresaola), numero 458 gnocchi fritti, numero 458 arbre magique per mandare via la puzza dello gnocco fritto (aromatizzati agli idrocarburi combusti), un set di nani crudi e un antipatico gadget. Giorgio non era contento e ha orinato nei nostri panini.

Il terzo giorno abbiamo venduto: numero uno copie del giornalino (ci garbava riprendere la cosa della macelleria), un Gormita nano, uno stand incustodito (che quando sono tornati i proprietari si sono messi a ridere e poi si sono ammazzati piantandosi il Gormita nano in un orecchio) e un esacerbante gadget. Giorgio non era contento e ci ha denunciato alla Stasi.

Il quarto giorno abbiamo venduto: Giorgio.

E' stato fantastico infatti il prossimo anno mi drogo.

Baci con la lingua di Giorgio.
Grillo


[Bubbolo trucca motorini e donnine allegre]
 
Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]