venerdì, dicembre 05, 2008

 

Unseen Peanuts

Articolo a cura di Cius




Nell'arco della decennale carriera di Charles M. Schulz con oltre ventimila strisce disegnate, siamo sempre stati abituati ad uno stile inconfondibile sia nel tratto che nei contenuti. Quasi mai ci siamo sorpresi di fronte a variazioni sul tema o a cambiamenti inaspettati di direzione. Tutto il lavoro, visto nel suo insieme, lo si può paragonare ad un gigantesco quadro corrispondente ad un ordine e ad una condotta ben precisi voluti dall'autore.

Tra tutte queste migliaia di strisce, incredibile a dirsi, ce ne sono però tante che non hanno mai avuto l'onore della pubblicazione o che dopo la prima apparizione non sono più state prese in considerazione. Nella storia della strip, a distanza di anni, c'è ancora spazio per qualcosa di nuovo. Tanti infatti sono i lavori rimasti nel cassetto e a sfogliarli ora non si può che rimanere incuriositi del perchè e del come certe strisce vennero bandite dai giornali. Scelte editoriali o dell'autore stesso, incastri mai riusciti, battute fiacche o semplicemente non più attuali.

Per mettere insieme e proporre al pubblico questo ennesimo tassello della vita editoriale di Schulz ci ha pensato la Fantagraphics con un volumetto distribuito gratuitamente in occasione del Free Comic Book Day nel maggio 2007. Le strisce "unseen", mai viste, del papà dei Peanuts sono state protagoniste di presentazioni e meeting andando idealmente ad aggiungersi al lavoro già di per sé eccezionale della raccolta Complete Peanuts proposta dalla casa editrice di Seattle in singoli volumi suddivisi per anno di pubblicazione.

Il libretto, di sole 32 pagine, ad oggi rimane reperibile solo tramite Amazon seppure con un po' di difficoltà (noi ci siamo dovuti accontentare di un usato) ma vale comunque l'acquisto: è un po' come vivere il dietro le quinte di un'opera grandiosa, con quel lato poco "ufficiale", che non sa di prima assoluta e conseguentemente ne aumenta il fascino.

Si va da piccole cose, come gli occhi di Lucy, originariamente disegnati con un circolo attorno e successivamente modificati (ma le strip non vennero più ristampate poichè ormai "fuori standard")...

...a veri e propri personaggi rimossi e mai più riutilizzati, come nel caso di Charlotte Braun, una bambina alter ego di Charlie Brown che aveva la caratteristica di parlare a volce altissima e stridula. Dopo appena una dozzina di strip Schulz decise di non farla più comparire facendola divenire così il simbolo dei personaggi persi della serie (e infatti si è aggiudicata l'onore della copertina di questa raccolta).

Ma c'è spazio per molto altro ancora, dal punto di vista grafico per esempio il rarissimo uso dei retini negli sfondi delle strip e in questo caso addirittura nei balloons:

e che dire della strip rimossa perchè "troppo violenta" con protagonisti Lucy e Linus? Si pensò fosse inaccettabile vedere un fratellino sparare (seppur con le dita) alla sorella:

Ed ecco uno Snoopy decisamente bizzarro, in versione Frankenstein:


Ci sono poi molte strip mai più ristampate che in realtà non sembrano poi così "diverse" o così mal riuscite da venire addirittura dimenticate. Altre che facendo riferimento a fatti o cose legate al periodo in cui sono state disegnate hanno perso sempre più interesse nel pasare degli anni come nel caso di questa:

Il riferimento al film "Gli uccelli" di Hitchcock rende la strip, oggi, involontariamente poco attuale.

Sebbene questa piccola raccolta, come detto, sia da intendersi principalmente come un curioso excursus tra le strip dimenticate dei Peanuts, è anche possibile trarne qualche insegnamento spicciolo. Capire il perchè certe strip non hanno funzionato, sono state cancellate o hanno perso misteriosamente la loro verve comica può essere d'aiuto anche agli autori contemporanei grazie anche all'ausilio delle note all'interno del libretto che sono sempre molto esaustive ed ironiche al tempo stesso.

Altre volte invece basta poco per capire perchè una striscia torni indietro respinta dai Syndicate, anche ai migliori è capitato di finire nel più subdolo degli errori: ripetersi!

Potete sfogliare un po' il libretto degli Unseen Peanuts in questo sito (magari usando lo zoom in).

Etichette: , ,


Commenti:
Hi! Oggi abbiamo parlato di voi su www.afnews.info. :-)
 
Very good!
 
continuate cosi
 
Although simply reading your these things, but I still can not help but praise from the heart, a good blog!
 
molto interessante questo articolo!! Non avevo mai sentito di queste strip misteriose! :)
gRAZIE PER IL POST! ;)
 
a great blogger site found.
..................................
 
Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]