martedì, marzo 31, 2009

 

Inkspinster



Inkspinster © Deco 2oo1-2oo9 E' vietata la riproduzione senza il consenso dell'autrice

Etichette:


Commenti:
hehehe
 
incredibile!!!
è mezzogiorno e ancora non si vedono:
Zie (saranno a cucinare)
Poeti (saranno a poetare)
anonimi (saranno a anonimizzare)
 
io dico che stamattina non era uno stagno.
Ah!Ah!
 
marò, io adoro questa ragazza...!!!!!!! e chi se lo ricordava più ''chi ride per primo''??????
già ,dove sono tutti quanti?
affogati dalla pioggia? @('!')@
 
Fortissime le papere!!!! :)))))))
 
Inkspinster è uno delle nostre striscie preferite. Ci piace la sintesi di questa autrice. raccontare questa storia in solo otto vignette vuol dire avere lavorato di fino, tagliato e misurato, e poi ancora tagliato. Confessiamo il nostro amore per le larve, e anche per le mosche. Deliziose le libellule. Incisiva la papera. Botanicamente esatte le spighe dello stagno. Che dire oltre... Plaudiamo!
 
Ottimo, ottimo, però, STRISCE, cazzarola, strisce, non striscie. Non si può essere così aulici nel linguaggio e poi cadere in strafalcioni così (è come metterci il marchio d'autore).
 
Il recensore del Literary Strip Reviews scrive in un inglese aulico e questa, purtroppo, causa i pochi fondi a disposizione di Balloons, è una traduzione automatica fatta da un programma gratuito. E' già grassa che non traduca "stripes" con "rigare" "strisciare". per miracolo ha azzeccato la parola, facendo solo un errorino, piccino piccino.
 
Striscie, wuhahahahaha! :)
 
tagliare taglietto di quà taglietto di là l'importante che l'autore sia sereno.è questo che interessa ad una lettrice che lo ammira e che lo ama. senza fronzoli.Senza superfluo.
Che lui sappia d'essere amato.Questo è ciò che conta.
le altre son parole e numeri.
Non resta altro che questo.
Chi conosce la sintesi così bene finisce per accogliere l'inchino e sorridere.
Può farne a meno?
 
Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]